Categorie
Note di Lunedì

Bruno Lauzi, Il Leprotto Zip. La bossanova spiegata ai bambini

[Note di lunedì n.155] Bruno Lauzi si ispirava alla grande canzone d’autore ma anche al jazz e alla bossanova, generi che suonava e cantava con disinvoltura. Nel 1976 ha registrato un intero album per ragazzi dal quale è tratto Il leprotto Zip, un brano molto spiritoso in stile samba – bossanova.

Categorie
Parliamo di Musica

100 brani per conoscere la musica italiana

Nella storia della musica italiana si trovano tanti capolavori, brani e canzoni che meritano di essere conosciuti e ricordati. Ho pensato di scrivere una lista di 100 brani che possano servire per conoscere il meglio della musica italiana, di tutti i tempi. Un compito arduo, reso meno complicato dai suggerimenti che tanti lettori di questo…

Categorie
Note di Lunedì

Quartetto Cetra, I ricordi della sera. Una classica ballad “all’italiana”

[Note di lunedì n.154] Il Quartetto Cetra è stato un fantastico gruppo vocale attivo per circa mezzo secolo, dagli anni ‘40 agli anni ‘90. Il gruppo si ispirava alle formazioni vocali americane, mescolando il jazz alla vocalità più tipicamente italiana. Analizziamo I ricordi della sera.

Categorie
Note di Lunedì

Piero Piccioni e il prof. dott. Guido Tersilli

[Note di lunedì n.151] Piero Piccioni è stato un grande compositore di musica da film, ha firmato decide di colonne sonore lavorando sia con Francesco Rosi nel cinema più impegnato, che con Alberto Sordi nella grande commedia italiana. Analizziamo il suo Samba Fortuna dal film Il prof. dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste…

Categorie
Note di Lunedì

Lelio Luttazzi, jazz all’italiana

[Note di lunedì n.149] Mi piace è una canzone che Lelio Luttazzi scrisse nel 1962, realizzata su misura per la cantante Jula de Palma, da lui scoperta e lanciata verso il successo internazionale. La canzone è molto raffinata e si ispira chiaramente al repertorio americano. Ho provato ad analizzarla, per svelare il segreto della sua…

Categorie
Note di Lunedì

Domenico Modugno e l’ultima notte del Vecchio frack

[Note di lunedì n.147] Vecchio Frack è una canzone incisa da Domenico Modugno nel 1955. Il pezzo racconta dell’ultima passeggiata notturna di un uomo in frack, che al mattino sarà trovato morto nel fiume. Modugno raccontò di essersi ispirato ad un fatto di cronaca, il suicidio di un noto personaggio dell’alta società.

Categorie
Note di Lunedì

Domenico Modugno, Amara terra mia. Uno spiritual italiano

[Note di lunedi n. 134] Amara Terra mia è un brano che Domenico Modugno ha reinterpretato e portato così alla conoscenza di tutta Italia, il pezzo originale dal titolo Nebbia alla valle risale ai primi del ‘900 ed era un canto di lavoro delle raccoglitrici di olive abruzzesi.

Categorie
Note di Lunedì

Manuel De Sica, A Place For Lovers

[Note di lunedì n.133] A Place For Lovers è un brano scritto da Manuel De Sica come colonna sonora per il film Amanti diretto nel 1968 dal padre Vittorio De Sica. Non è questo uno dei capolavori del grande regista, mentre la musica è decisamente degna di nota. Ho provato dunque ad analizzare come viene utilizzata la colonna sonora, anche…

Categorie
Note di Lunedì

Fred Bongusto, Tre settimane da raccontare

[Note di lunedi n.132] Tre settimane da raccontare è una canzone di Alberto Testa e Walter Malgoni, interpretata da Fred Bongusto e che presenta tutte le caratteristiche tipiche della grande “canzone all’italiana”. In particolare, proviamo a vedere che cosa l’accomuna a tantissima musica italiana degli anni ‘60-’70.

Categorie
Note di Lunedì

Enzo Jannacci Ma mi. Il racconto di un partigiano

[Note di lunedi n. 128] Ma mi è una canzone di Giorgio Strehler, musicata da Fiorenzo Carpi. Curiosamente, la prima incisione appare nell’album di esordio di Ornella Vanoni. Il brano è molto più adatto ad Enzo Jannacci, che difatti lo rese popolare e ne fece un suo classico.