Categorie
Note di Lunedì

Milly, Come pioveva. Per la censura, basta cambiare una parola

English flag
Read in English

[Note di Lunedì n.176] Come pioveva è un brano composto nel 1918 dal cantautore napoletano Armando Gill. La canzone ha tutta l’eleganza della musica napoletana di quegli anni, ed è interpretata magistralmente da Carla Mignone, in arte Milly. Della canzone esistono due versioni, la censura è infatti intervenuta, stravolgendo il significato del testo con la correzione di alcune parole. Scopriamo quali, e perché.

Come pioveva ha una melodia raffinatissima, che ricorda nel suo incipit un altro celebre brano napoletano, Reginella. Tuttavia, nel suo incedere volubile e imprevedibile, il tema evoca anche le preziose sonorità di Giacomo Puccini. La melodia iniziale infatti ha un andamento incerto, prima sale, scende, poi sale ancora prima di scendere definitivamente. Un inizio davvero sorprendente e affascinante.

Come pioveva, melodia iniziale

Il pezzo ha due sezioni, che si alternano per tre volte. La parte [A] è nel tempo di quattro quarti ed ha un carattere quasi di “recitativo”, essendo eseguita con un tempo libero. In questa prima parte, l’armonia è inizialmente basata su una semplice cadenza perfetta, in tonalità di La maggiore (in giallo nello spartito). L’ultima parte (in verde) modula brevemente al V grado, Mi maggiore.

Come pioveva, armonia parte A

La seconda parte della canzone è invece nel tempo di tre quarti. La melodia è struggente, indugia sulla settima maggiore Sol# e poi sulla sesta, Fa# (in giallo nello spartito). Più avanti, il tema tocca la sua nota più acuta e struggente (D) e poi scende con una cadenza plagale Rem La. (indicata in verde nello spartito).

Come pioveva, spartito parte B

Alle due parti della canzone, la prima in 4/4 e la seconda in 3/4 , sono affidate parti diverse del testo. Infatti nelle sezioni in 4/4 si raccontano gli accadimenti del presente: l’incontro dei due ex amanti, avvenuto per caso, e il loro viaggio verso casa. La parte in 3/4 esprime invece i pensieri di lui, e tutta la sua malinconia per un amore che avrebbe potuto proseguire, e invece finì.

Sulle motivazioni di tale fine, esistono due spiegazioni discordanti. Il testo originale della canzone lascia intendere che la ragazza si è avviata alla prostituzione. La canzone recita infatti “Perché al mondo aveva dato la bellezza ed il candor”, e più avanti “Quando salvar ella ancor si poteva”. I due indizi, ci indirizzano chiaramente verso questa interpretazione.

Il testo originale si può ascoltare nelle interpretazioni di Achille Togliani e Massimo Ranieri. In un qualche momento, tale testo dovette essere considerato troppo ardito. Evidentemente parlare di prostituzione non era considerato conveniente. La cosa non era poi insolita, anche altre celebri canzoni sono state inizialmente censurate. E’ il caso ad esempio del Vecchio Frack di Domenico Modugno, una canzone che parlava originariamente di un suicidio e per quello è stata “corretta” (ovvero, censurata).

Anche di Come pioveva esiste un testo riveduto e corretto, ed è quello che abbiamo ascoltato nell’interpretazione di Milly. Ecco allora che le frasi di cui sopra vengono corrette in: “Perché ad altri aveva dato la bellezza ed il candor”, e “Quando al mio cuor ella ancor si stringeva”.

In questa versione, si racconta dunque che la ragazza si è innamorata di un altro. Un esito ben più prevedibile, ma incoerente con altre parti della canzone. Se infatti fosse stata lei a porre fine al loro idillio, si spiegherebbe il dispiacere di lui, ma non la tenerezza di lei, e tanto meno le lacrime nei suoi occhi al momento dell’addio.

Milly Carla Mignone è stata una cantante ed attrice di grande personalità, che ha spesso interpretato il ruolo della donna tormentata, cantando testi ben più arditi di questo. Chissà perché, in questo caso ha scelto la versione più moderata, quella censurata. In ogni caso, la canzone mantiene tutta la sua poesia, anche grazie alla sua meravigliosa interpretazione.

Al prossimo lunedì!

Vuoi ricevere le mie lezioni di musica via email?

Lezioni di armonia, teoria musicale, analisi musicale e spartiti.

Aiutami a diffondere l'amore per la musica

>