Categorie
Note di Lunedì

Kenny Rodgers, Green Green Grass of Home. Un classico della Country Music

[Note di lunedì n. 103] Green Green Grass of Home è un classico della musica country. La melodia è efficace e facile da ricordare, il testo è commovente. Un grande pezzo americano, anche per il tema che tocca. Ascoltiamo l’interpretazione di Kenny Rodgers.Continua a leggereKenny Rodgers, Green Green Grass of Home. Un classico della Country Music

Categorie
Note di Lunedì

Santa Claus Is Coming To Town, un pezzo jazz natalizio

[Note di lunedì n. 100] Santa Claus Is Coming To Town è un pezzo natalizio degli anni ’30, la sua struttura armonica è tipicamente jazzistica in quanto unisce l’inizio del Rhythm Changes, una forma musicale molto usata dai jazzisti, con una seconda parte che a sua volta è comune a molte canzoni dell’epoca. Per farvi…Continua a leggereSanta Claus Is Coming To Town, un pezzo jazz natalizio

Categorie
Note di Lunedì

Stevie Wonder, Where Were You When I Needed You

[Note di lunedì n.92] Stevie Wonder è uno dei musicisti più creativi e innovativi della soul music e non solo. Nell’album Music Of My Mind Stevie Wonder suona tutti gli strumenti, si tratta dunque di un “one man album” come quelli registrati anni dopo da Prince e Paul McCartney, per fare altri esempi. Analizziamo uno…Continua a leggereStevie Wonder, Where Were You When I Needed You

Categorie
Note di Lunedì

Abbey Lincoln, Laugh Clown Laugh. Dall’Opera al Jazz

[Note di lunedì n.88] Abbey Lincoln è una cantante inconfondibile, non solo per il timbro della sua voce ma anche per la speciale capacità di cantare in modo intenso e penetrante, porgendo le parole a volte con gravità e a volte con un graffiante sarcasmo. La sua interpretazione di Laugh Clown, Laugh è bellissima e…Continua a leggereAbbey Lincoln, Laugh Clown Laugh. Dall’Opera al Jazz

Categorie
Note di Lunedì

Sometimes I Feel Like a Motherless Child, Mildred Bailey canta lo spiritual

[Note di lunedì n.81] Lo spiritual è la musica più antica della tradizione afroamericana, più vecchio del jazz e del blues. Sometimes I Feel Like a Motherless Child è uno degli esempi più commoventi ed intensi, un brano che racconta la solitudine e la separazione. Ascoltiamo l’interpretazione di Mildred Bailey.Continua a leggereSometimes I Feel Like a Motherless Child, Mildred Bailey canta lo spiritual

Categorie
Note di Lunedì

Hot Lips Page, Thirsty Mama Blues. Una classica storia blues

[Note di lunedì n.80] La figura del fannullone che rimane a casa a bere mentre la moglie lavora per mantenere la famiglia è ricorrente nel blues. In determinati periodi storici era infatti più facile trovare lavoro per una donna nera, come serva, che non per un uomo. Thirsty Mama Blues di Hot Lips Page racconta…Continua a leggereHot Lips Page, Thirsty Mama Blues. Una classica storia blues

Categorie
Note di Lunedì

Mariah Carey, Silent Night diventa un Gospel

[Note di lunedì n.78] Silent Night è un classico brano natalizio, la versione originale intitolata Stille Nacht è austriaca e risale all’inizio del ‘800. Ascoltiamo come la cantante americana Mariah Carey interpreta la canzone imprimendole un forte carattere gospel.Continua a leggereMariah Carey, Silent Night diventa un Gospel

Categorie
Note di Lunedì

Cab Calloway, St. Louis Blues. Sempre al centro della scena.

[Note di lunedì n.70] Cab Calloway è stato uno straordinario cantante, ballerino e uomo di spettacolo. Dopo i primi successi al Cotton Club dove sostituì niente meno che l’orchestra di Duke Ellington, ha continuato ad esibirsi per tutta la sua vita fino ad oltre ottanta anni di età.Continua a leggereCab Calloway, St. Louis Blues. Sempre al centro della scena.

Categorie
Note di Lunedì

Nancy Sinatra, Somethin’ Stupid. Un duetto tra padre e figlia

[Note di lunedì n.69] Come per molti figli d’arte, per Nancy Sinatra non deve essere stato facile affrontare la professione di cantante. Tuttavia, nel 1967 Nancy interpretò con il padre Frank Sinatra un grazioso duetto dal titolo Somethin’ Stupid, che ha riscosso un immediato e duraturo successo. Proviamo ad analizzare questa bella canzone.Continua a leggereNancy Sinatra, Somethin’ Stupid. Un duetto tra padre e figlia

Categorie
Note di Lunedì

Jack Haley, If I Only Had a Heart. Una favola sull’intelligenza artificiale

[Note di lunedì n.68] Sebbene il brano più famoso tratto dal film musicale Il Mago di Oz sia Somewhere Over the Rainbow, la canzone più importante per lo svolgersi della storia è senza dubbio If I Only Had a Heart. Il pezzo viene interpretato a turno dai tre compagni di Dorothy: l’uomo di latta, lo…Continua a leggereJack Haley, If I Only Had a Heart. Una favola sull’intelligenza artificiale

>