Categorie
Note di Lunedì

Flamenco Sketches, il jazz modale e la forma aperta

[Note di lunedì n.148] Flamenco Sketches è un brano tratto dall’album Kind of Blue, un capolavoro di Miles Davis interamente dedicato alla musica modale. Tra le diverse scale modali, assumono particolare rilievo il modo frigio e la scala flamenco, da qui il titolo della composizione di ispirazione ispanica. Abbiamo trascritto ed analizzato gli assoli di…

Categorie
Note di Lunedì

Kenny Dorham, Blue Bossa

Note di lunedi n. 113 – Blue Bossa, una bossanova assai poco brasiliana Blue Bossa è uno dei pezzi più semplici del repertorio jazz ed uno dei più popolari tra i principianti. Eppure lo stesso autore Kenny Dorham non lo prendeva troppo sul serio, al punto che lo registrò una sola volta. Il pezzo piacque…

Categorie
Note di Lunedì

Booker Little, Man Of Words

[Note di lunedì n.96] Booker Little in un intervista dichiarò: l’aspetto più importante della musica è quello emotivo. Basta ascoltare Man Of Words per capire che non si tratta di un’affermazione generica, ma di una maniera concreta di vivere la musica.

Categorie
Note di Lunedì

Tadd Dameron, Lady Bird

[Note di lunedì n.84] Lady Bird, sedici misure per suonare jazz Lady Bird è uno dei pezzi più famosi composti da Tadd Dameron, pianista e arrangiatore tra i più importanti per lo sviluppo del bebop. Lady Bird è un brano estremamente semplice e compatto, composto solo da 16 misure nelle quali tuttavia accade di tutto.

Categorie
Note di Lunedì

Hot Lips Page, Thirsty Mama Blues

[Note di lunedì n.80] Una classica storia blues, un uomo disperato… ma non troppo La figura del fannullone che rimane a casa a bere mentre la moglie lavora per mantenere la famiglia è ricorrente nel blues. In determinati periodi storici era infatti più facile trovare lavoro per una donna nera, come serva, che non per…

Categorie
Note di Lunedì

Bunny Berigan, I Can’t Get Started

[Note di lunedì n.76] Bunny Berigan, il Chet Baker degli anni ’30 Bunny Berigan è stato uno dei più grandi trombettisti degli anni ’30, stimato e richiesto da molti musicisti tra i quali Benny Goodman e Tommy Dorsey. Nel brano dal titolo I Can’t Get Started possiamo apprezzarne la bravura di trombettista, ma anche la…

Categorie
Note di Lunedì

Bessie Smith & Louis Armstrong, St. Louis Blues

[Note di lunedì n.59] Nati entrambi all’inizio del secolo, Louis Armstrong e Bessie Smith registrarono questo duetto su St. Louis Blues di W.C. Handy  nel 1925. Negli anni ’20 il jazz si stava trasformando, passando da musica principalmente collettiva, quella dei gruppi di New Orleans, a musica basata sull’improvvisazione del solista.

Categorie
Note di Lunedì

Gerry Mulligan, Bernie’s Tune

[Note di lunedì n.55] Gerry Mulligan, Chet Baker e il Cool Jazz Gerry Mulligan è stato l’inventore del gruppo jazz senza pianoforte. Rinunciando allo strumento armonico, il suo quartetto formato da due fiati, contrabbasso e batteria privilegiava la polifonia e la libertà dei solisti, creando così un sound nuovo e diverso.

Categorie
Note di Lunedì

Donald Byrd, Ghana

[Note di lunedì n.54] Donald Byrd e l’hard bop Donald Byrd è stato uno dei più importanti trombettisti del periodo hard bop. Nel brano di sua composizione Ghana, il trombettista guida la più tipica delle formazioni, il quintetto jazz formato da tromba, sassofono e sezione ritmica.

Categorie
Note di Lunedì

Lee Morgan, The Sidewinder

[Note di lunedì n.41] Lee Morgan, come si costruisce un assolo jazz Molti dischi Blue Note degli anni ’60 si aprono con un brano dal ritmo accattivante: funky, soul o latin. L’intenzione dell’etichetta era quella di contrastare l’avanzata del Rock, dimostrando che anche il Jazz poteva essere musica divertente e di facile ascolto. Anche questo…