Categorie
Note di Lunedì

Gassmann blues, Piero Umiliani per I soliti ignoti di Monicelli

[Note di lunedì n.153] Per la colonna sonora del film I soliti ignoti Mario Monicelli scelse un giovane musicista fiorentino di nome Piero Umiliani. Monicelli voleva una colonna sonora di impianto completamente jazzistico, una scelta decisamente inusuale per l’epoca. Analizziamo il tema principale intitolato Gassmann Blues.

Categorie
Note di Lunedì

Piero Piccioni e il prof. dott. Guido Tersilli

[Note di lunedì n.151] Piero Piccioni è stato un grande compositore di musica da film, ha firmato decide di colonne sonore lavorando sia con Francesco Rosi nel cinema più impegnato, che con Alberto Sordi nella grande commedia italiana. Analizziamo il suo Samba Fortuna dal film Il prof. dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste…

Categorie
Note di Lunedì

Profondo rosso, come nasce una colonna sonora horror

[Note di lunedi n. 145] Profondo rosso – Goblin Profondo rosso è un famoso film horror di Dario Argento, la colonna sonora suonata dai Goblin è forse ancora più nota. Proviamo a capire come si compone la colonna sonora ideale per un film horror.

Categorie
Note di Lunedì

Manuel De Sica, A Place For Lovers

[Note di lunedì n.133] A Place For Lovers è un brano scritto da Manuel De Sica come colonna sonora per il film Amanti diretto nel 1968 dal padre Vittorio De Sica. Non è questo uno dei capolavori del grande regista, mentre la musica è decisamente degna di nota. Ho provato dunque ad analizzare come viene utilizzata la colonna sonora, anche…

Categorie
Note di Lunedì

Jack Haley, If I Only Had a Heart

Note di lunedì n.68] If I Only Had a Heart: una favola sull’intelligenza artificiale Sebbene il brano più famoso tratto dal film musicale Il Mago di Oz sia Somewhere Over the Rainbow, la canzone più importante per lo svolgersi della storia è senza dubbio If I Only Had a Heart. Il pezzo viene interpretato a…

Categorie
Note di Lunedì

Armando Trovajoli, L’anatra all’arancia

[Note di lunedì n.52] Armando Trovajoli, La scuola italiana della musica da film Armando Trovajoli è stato un grande interprete della scuola italiana della musica da film. Nella sua musica raccoglie stimoli e suggestioni da diversi generi musicali: dall’orchestra d’archi al rock, dalla musica sudamericana al jazz.