Categorie
Note di Lunedì

Les Baxter, Busy Port. Musica Exotica, un antenato della New Age

[Note di lunedì n.136] Les Baxter è uno dei più importanti rappresentanti della exotica, un genere di musica di moda negli anni ’50. La musica “esotica” si ispirava in modo vago alle sonorità di luoghi lontani e affascinanti: le isole del pacifico, l’oriente, il sud America. Ascoltiamo Busy Port, tratto dal più noto album di…Continua a leggereLes Baxter, Busy Port. Musica Exotica, un antenato della New Age

Categorie
Note di Lunedì

Chick Webb, Blues in My Heart

[Note di lunedi n.131] Chik Webb è stato uno dei primi grandi batteristi jazz, la sua carriera è stata breve ma a lui si sono ispirati numerosi batteristi: Buddy Rich, Gene Krupa, Sid Catlett, Jo Jones e altri gli hanno reso omaggio e lo consideravano un maestro. Ascoltiamo la sua orchestra che suona Blues in…Continua a leggereChick Webb, Blues in My Heart

Categorie
Note di Lunedì

Anni ’30, l’era delle big band

Note di lunedi n. 116 – Tre big band a confronto: Duke Ellington, Don Redman, Tommy Dorsey Gli anni ’30 sono stati importantissimi per la diffusione della musica jazz, che è avvenuta in gran parte attraverso le big band che suonavano musica di intrattenimento e musica da ballo.Continua a leggereAnni ’30, l’era delle big band

Categorie
Note di Lunedì

Claus Ogerman, Little Child (Daddy Dear)

Il tocco inconfondibile di Claus Ogerman [Note di lunedì n.86] Claus Ogerman è un grande arrangiatore che ha realizzato meravigliosi album orchestrali con Bill Evans, Antonio Carlos Jobim e molti altri. La sua collaborazione con Wes Montgomery ha prodotto nel 1966 l’album Tequila, dal quale ascoltiamo Little Child (Daddy Dear).Continua a leggereClaus Ogerman, Little Child (Daddy Dear)

Categorie
Note di Lunedì

Bunny Berigan, I Can’t Get Started. Il Chet Baker degli anni ’30

[Note di lunedì n.76] Bunny Berigan è stato uno dei più grandi trombettisti degli anni ’30, stimato e richiesto da molti musicisti tra i quali Benny Goodman e Tommy Dorsey. Nel brano dal titolo I Can’t Get Started possiamo apprezzarne la bravura di trombettista, ma anche la personalità e il carisma come cantante.Continua a leggereBunny Berigan, I Can’t Get Started. Il Chet Baker degli anni ’30

Categorie
Note di Lunedì

Tommy Dorsey, I’m in a Dancing Mood. Musica jazz per danzare

[Note di lunedì n.74] Gli anni ’30 furono il periodo di massimo splendore delle grandi orchestre jazz da ballo. Nel contesto della grave crisi economica la musica aveva una funzione consolatoria, forniva uno svago a buon mercato per dimenticare le difficoltà della vita quotidiana. Analizziamo un classico dell’epoca, I’m In a Dancing Mood di Tommy…Continua a leggereTommy Dorsey, I’m in a Dancing Mood. Musica jazz per danzare

Categorie
Note di Lunedì

Don Redman, Chant of the Weed. La musica psichedelica degli anni ’30

[Note di lunedì n.73] Chant of the Weed fu composto da Don Redman nel 1931 e rappresenta una curiosa anticipazione della musica psichedelica degli anni ’60. Il brano è infatti dedicato alla cannabis, il titolo potrebbe essere tradotto “Ode alla canapa”.Continua a leggereDon Redman, Chant of the Weed. La musica psichedelica degli anni ’30

Categorie
Note di Lunedì

Cab Calloway, St. Louis Blues. Sempre al centro della scena.

[Note di lunedì n.70] Cab Calloway è stato uno straordinario cantante, ballerino e uomo di spettacolo. Dopo i primi successi al Cotton Club dove sostituì niente meno che l’orchestra di Duke Ellington, ha continuato ad esibirsi per tutta la sua vita fino ad oltre ottanta anni di età.Continua a leggereCab Calloway, St. Louis Blues. Sempre al centro della scena.

Categorie
Note di Lunedì

Billy Strayhorn e Duke Ellington, Lotus Blossom. 30 anni di musica fianco a fianco

[Note di lunedì n.66] Billy Strayhorn scrisse molti brani e arrangiamenti per l’orchestra di Duke Elllington, sempre rimanendo nell’ombra in quanto aveva un carattere riservato e schivo. Lotus Blossom è una delle sue canzoni più belle, qua suonata da Duke Ellington che non sapeva neppure di essere registrato.Continua a leggereBilly Strayhorn e Duke Ellington, Lotus Blossom. 30 anni di musica fianco a fianco

Categorie
Note di Lunedì

Gil Evans, Boplicity

[Note di lunedì n.29] Gil Evans e il cool jazz, il suono prima di tutto Sono rari nel jazz i musicisti che si limitano a dirigere senza essere anche strumentisti di primo piano. Gil Evans è forse uno dei direttori più famosi, sul finire degli anni ’40 realizzò una serie di registrazioni pubblicate poi sotto…Continua a leggereGil Evans, Boplicity

>