Categorie
Note di Lunedì

Les Baxter, Busy Port. Musica Exotica, un antenato della New Age

[Note di lunedì n.136] Les Baxter è uno dei più importanti rappresentanti della exotica, un genere di musica di moda negli anni ’50. La musica “esotica” si ispirava in modo vago alle sonorità di luoghi lontani e affascinanti: le isole del pacifico, l’oriente, il sud America. Ascoltiamo Busy Port, tratto dal più noto album di…

Categorie
Note di Lunedì

Chick Webb, Blues in My Heart

[Note di lunedi n.131] Chik Webb è stato uno dei primi grandi batteristi jazz, la sua carriera è stata breve ma a lui si sono ispirati numerosi batteristi: Buddy Rich, Gene Krupa, Sid Catlett, Jo Jones e altri gli hanno reso omaggio e lo consideravano un maestro. Ascoltiamo la sua orchestra che suona Blues in…

Categorie
Note di Lunedì

Anni ’30, l’era delle big band

Note di lunedi n. 116 – Tre big band a confronto: Duke Ellington, Don Redman, Tommy Dorsey Gli anni ’30 sono stati importantissimi per la diffusione della musica jazz, che è avvenuta in gran parte attraverso le big band che suonavano musica di intrattenimento e musica da ballo.

Categorie
Note di Lunedì

Claus Ogerman, Little Child (Daddy Dear)

Il tocco inconfondibile di Claus Ogerman [Note di lunedì n.86] Claus Ogerman è un grande arrangiatore che ha realizzato meravigliosi album orchestrali con Bill Evans, Antonio Carlos Jobim e molti altri. La sua collaborazione con Wes Montgomery ha prodotto nel 1966 l’album Tequila, dal quale ascoltiamo Little Child (Daddy Dear).

Categorie
Note di Lunedì

Bunny Berigan, I Can’t Get Started. Il Chet Baker degli anni ’30

[Note di lunedì n.76] Bunny Berigan è stato uno dei più grandi trombettisti degli anni ’30, stimato e richiesto da molti musicisti tra i quali Benny Goodman e Tommy Dorsey. Nel brano dal titolo I Can’t Get Started possiamo apprezzarne la bravura di trombettista, ma anche la personalità e il carisma come cantante.

Categorie
Note di Lunedì

Tommy Dorsey, I’m in a Dancing Mood

[Note di lunedì n.74] Tommy Dorsey, musica jazz per danzare Gli anni ’30 furono il periodo di massimo splendore delle grandi orchestre jazz da ballo. Nel contesto della grave crisi economica la musica aveva una funzione consolatoria, forniva uno svago a buon mercato per dimenticare le difficoltà della vita quotidiana. Analizziamo un classico dell’epoca, I’m In…

Categorie
Note di Lunedì

Don Redman, Chant of the Weed

[Note di lunedì n.73] La musica psichedelica degli anni ’30 Chant of the Weed fu composto da Don Redman nel 1931 e rappresenta una curiosa anticipazione della musica psichedelica degli anni ’60. Il brano è infatti dedicato alla cannabis, il titolo potrebbe essere tradotto “Ode alla canapa”.

Categorie
Note di Lunedì

Cab Calloway, St. Louis Blues

Calloway, sempre al centro della scena [Note di lunedì n.70] Cab Calloway è stato uno straordinario cantante, ballerino e uomo di spettacolo. Dopo i primi successi al Cotton Club dove sostituì niente meno che l’orchestra di Duke Ellington, ha continuato ad esibirsi per tutta la sua vita fino ad oltre ottanta anni di età.

Categorie
Note di Lunedì

Billy Strayhorn, Lotus Blossom

[Note di lunedì n.66] Billy Strayhorn e Duke Ellington, trenta anni di musica fianco a fianco Billy Strayhorn scrisse molti brani e arrangiamenti per l’orchestra di Duke Elllington, sempre rimanendo nell’ombra in quanto aveva un carattere riservato e schivo. Lotus Blossom è una delle sue canzoni più belle, qua suonata da Duke Ellington che non…

Categorie
Note di Lunedì

Gil Evans, Boplicity

[Note di lunedì n.29] Gil Evans e il cool jazz, il suono prima di tutto Sono rari nel jazz i musicisti che si limitano a dirigere senza essere anche strumentisti di primo piano. Gil Evans è forse uno dei direttori più famosi, sul finire degli anni ’40 realizzò una serie di registrazioni pubblicate poi sotto…