Categorie
Parliamo di Musica

Cinque buoni motivi per suonare uno strumento musicale

Aiutami a diffondere l'amore per la musica

Suonare uno strumento musicale: un esperienza per tutti

Ascoltare musica è uno dei grandi piaceri della vita. Salvo rari casi, tutti apprezzano e ascoltano almeno un genere di musica. Eppure non sono molti quelli che provano a suonare uno strumento musicale, un’esperienza straordinaria che tutti dovrebbero fare. Ecco cinque buoni motivi per suonare uno strumento musicale:

1) Suonare è un gioco

Suonare uno strumento è un gioco, e nessuno dovrebbe mai smettere di giocare. Uno strumento ci svela i suoi segreti e le sue possibilità poco alla volta, è sempre nuovo e sempre più entusiasmante mano a mano che impariamo a conoscerlo e suonarlo. Chi suona uno strumento non si annoia mai: c’è sempre una nuova canzone da imparare e da suonare. La musica è un’attività benefica in tutte le fasi della vita: tanto per un bambino quanto per un anziano, rappresenta uno stimolo vitale e fa bene alla salute.

2) Stare bene con se stessi

Imparare a suonare è un’attività che ci aiuta ad impiegare in modo utile il tempo che passiamo da soli. Studiare musica richiede concentrazione e silenzio ed è un modo per stare bene con noi stessi. Per chi vive solo è un passatempo formidabile ed inesauribile, per chi ha famiglia è un’ottima maniera per ritagliare uno spazio per sé ed un ottimo esempio per i propri figli, ai quali fa bene vedere un genitore che studia e si applica in una disciplina.

Se sei un adulto e stai pensando di iniziare a suonare, forse ti interessa l’articolo Iniziare a suonare il pianoforte da adulti è possibile?

3) Stare bene con gli altri

Se in principio lo studio di uno strumento è un’attività individuale, appena superate le prime difficoltà la musica diventa occasione per stare in compagnia e stare bene con gli altri. Suonare in un gruppo può dare grande soddisfazione: anche se inizialmente modesto, il nostro contributo viene esaltato nell’insieme. Suonare con gli altri è estremamente divertente e permette di fare nuove amicizie .

SUonare uno strumento in compagnia
Suonare con gli altri è divertente e ci permette di fare nuove amicizie

4) Suonare uno strumento per conoscere meglio la musica

Non c’è modo migliore di conoscere qualcosa che provare a farlo, questo principio evidentemente non vale solo per la musica. Anche se non dovessimo avere il tempo o la pazienza di studiare a fondo uno strumento musicale, l’esperienza ci servirà per conoscere la musica “dal di dentro” e ci renderà ascoltatori più competenti e consapevoli. Sapremo apprezzare meglio la musica in generale e sapremo godere ancora di più dell’ascolto di un disco o di un concerto dal vivo.

5) Un passatempo alla portata di tutti

Suonare uno strumento musicale è un passatempo decisamente economico se paragonato a molte altre attività ricreative. Esistono strumenti poco costosi più che sufficienti per iniziare a suonare. Saranno necessarie un po’ di lezioni di musica, ma la spesa è tutto sommato contenuta, soprattutto se paragonata ai benefici ed al piacere duraturo che ne trarremo.

Se vuoi suonare il pianoforte, forse ti interessa l’articolo Quanto costa iniziare a suonare il piano

Conclusioni

Le buone ragioni per imparare a suonare uno strumento musicale sono molte, ho provato a sceglierne cinque, quelle che giudico più importanti. Se ti fa piacere, scrivimi nei commenti la tua opinione, grazie!

  • A nove anni il violino a sedici la chitarra poi a trenta il sax, ora per motivi di salute ritorno alla chitarra, ma blues e jazz, ne ho 59… Non potrei vivere senza musica.

  • Stare bene con gli altri?
    Ragazzi, ho 42 anni, purtroppo quella volta ho scelto il lavoro sicuro (si fa per dire) a scapito di quello che volevo fare (suonare):è meglio ascoltare se stessi che fare la cosa giusta, ma l’ho capito tardi. Ora vorrei recuperare il tempo perduto: come faccio a suonare assieme ad altri (non davanti al muro, nn alla sagra del carciofo con la banda del comune obbligata a partecipare a ogni iniziativa folcloristica) avendo tre figli, iniziando adesso a suonare? Io non vedo orchestre o gruppi con serate in grado di inserire tutti questi musicisti. Poi se il discorso era “iscrivetevi ad una scuola perché è bello” allora OK.

  • Suonare uno strumento è un conto, suonare bene un altro, suonare molto bene un altro ancora. Per suonare bene è necessario dedizione e sacrificio, per suonare molto bene servono dedizione, sacrificio, tempo e tanta passione.
    Affinché suonare uno strumento diventi un’esperienza fantastica
    bisogna farlo molto bene e sapere quindi cos’è indispensabile.
    Elio

  • Niente di più vero di quanto affermi. Io ne sono un esempio!!
    a 60 anni ho deciso di imparare a suonare la tromba, lo faccio da un anno esatto ed ogni volta che suono il mio organismo scarica endorfine che riescono a placare i miei stati d’animo negativi.

  • Sono d’accordo al 100%, aggiungo inoltre che oltre al piacere musicale che provi, quando ti siedi a suonare dimentichi tutto ciò che ti circonda ed entri in un mondo magico che ti fa passare tutti i cattivi pensieri e ti libera dalle tensioni accumulate durante il giorno! Vi svelo un segreto: avevo 7 anni quando ho iniziato a suonare le tastiere, ora ne ho 56 e lo spirito è sempre lo stesso! come ho un attimo libero corro sempre lì!

  • A 39 anni (pochi mesi fa) ho deciso di iniziare a suonare il Sax contralto. Gli ultimi spartiti li avevo visti alle scuole medie e quello strumento non lo avevo mai visto bene dal vivo.
    Studiare musica e applicarsi è divertente, appagante, emozionante, come imparare nuovamente a camminare o andare in bicicletta…già in poco tempo si vedono i primi risultati.
    Tornassi indietro inizierei prima 🙂

  • Io ho cominciato a suonare il sax tre anni fa, a 33 anni. È il mio spazio di libertà e mi aiuta a superare lo stress e i momenti brutti.