Sarah Vaughan e My Funny Valentine: la melodia prima di tutto
Sarah Vaughan My Funny Valentine

My Funny Valentine, Sarah Vaughan

Note di lunedì n.53, My Funny Valentine: la melodia prima di tutto

My Funny Valentine è una canzone di Richard Rodgers e Lorenz Hart. Chet Baker, Frank Sinatra e Sarah Vaughan ne hanno reso interpretazioni particolarmente memorabili. Il brano è un grande classico del jazz ed è costruito in modo molto particolare.

Sarah Vaughan ft Richard Hayman & His Studio Orchestra - My Funny Valentine (Mercury Records 1954)

Spesso gli standard jazz hanno una forma “a blocchi”, le più tipiche sono AABA e ABAC. In questi casi, la sezione A si ripete più volte invariata, solo le parole cambiano. My Funny Valentine è invece costruita mediante un procedimento di variazione melodica, e pur avendo una forma molto solida e somigliante alla forma AABA (almeno per quanto riguarda l'armonia), nulla si ripete mai nello stesso modo. Osserviamo il primo motivo a misura 1.

My Funny Valentine motivo 1

My Funny Valentine motivo 1

Il tema ha inizio sulla fondamentale dell'accordo (Sol). A misura 9 lo stesso motivo si ripete invariato dal punto di vista ritmico, questa volta però ha origine sulla 3a dell'accordo (Si♭).

My Funny Valentine motivo 2

My Funny Valentine motivo 2

Il secondo episodio (misura 9-16) è dunque ricavato dal primo, mediante un procedimento di variazione. A misura 17 il brano modula alla tonalità relativa maggiore, Si♭, mentre la sezione conclusiva (misure 25-36) è ancora diversa, ricavata dal motivo 1 e 2, questa volta più ravvicinati. Il brano risolve infine nel modo maggiore, che avevamo già ascoltato nelle misure 17-24.

My Funny Valentine strofa finale

My Funny Valentine strofa finale

In questa versione del 1954 ascoltiamo Sarah Vaughan, una delle più grandi voci femminili del Jazz. La voce di Sarah Vaughan ha sempre il medesimo timbro, a prescindere dall'altezza del suono. Sulla coda della canzone possiamo inoltre ascoltare un autentico virtuosismo: un vibrato caldo e lunghissimo (quasi dieci secondi!), che passa quasi inosservato nel ricco arrangiamento di Richard Hayman ma dimostra il controllo totale della voce di questa impareggiabile cantante.

Arrivederci al prossimo lunedì!

scarica lo spartito di My Funny Valentine

Questo brano fa parte della lista Come imparare 100 standard jazz

Rubrica di analisi musicale

art by Valentina Veschi

Note di lunedì rubrica di analisi musicale dedicata ai grandi classici della musica jazz e rock: ogni lunedì un brano con annotazioni tecniche e curiosità. Per iniziare bene la settimana... e conoscere meglio la musica.

  • Germano ha detto:

    Un’altra nota bellissima e stupendamente commentata!!!

  • piero de marco ha detto:

    è una musica divina

  • >