Categorie
Note di Lunedì

Jay Jay Johnson, Lover Man

Aiutami a diffondere l'amore per la musica

[Note di lunedì n.93] Lover Man, il desiderio di un amore

L’amore è un o dei temi principali della grande canzone americana. Esistono diversi sottogeneri: l’amore perduto, quello non ricambiato, l’amore vissuto segretamente. Lover Man appartiene ad una categoria ancora diversa: il desiderio di un amore che ancora non c’è.

In questi casi di solito a cantare è una voce femminile, una donna che soffre perchè non ha nessuno da amare. In Someone To Watch Over Me e The Man I Love chi canta desidera tenerezza e protezione, in Lover Man l’amore ha invece un accezione più fisica, quasi carnale.

La prima parte della canzone è in tonalità di Fa Maggiore, la melodia è cantabile nelle prime quattro misure mentre si increspa su un dissonante accordo 7#9 a misura 5, per concludere a misura 7 con una frase dal forte carattere blues.

Lover Man parte prima
Le prime quattro misure sono melodiche e consonanti, le seconde quattro presentano le frasi dissonanti tipiche del blues

Il blues è uno degli ingredienti costanti della grande canzone americana, tuttavia Lover Man rappresenta un punto di equilibrio particolarmente riuscito ed originale. La forma AABA sviluppata su 32 misure, la modulazione a Sol maggiore nella parte centrale e l’eleganza d’insieme appartengono alla tradizione dei songwriter americani. Il testo esplicito e le frasi dissonanti sono invece di derivazione blues.

Lover Man parte seconda
Nella parte centrale il pezzo modula alla tonalità di Sol Maggiore .17-20), poi torna a quella di Fa maggiore (21-24)

Ascoltiamo l’esecuzione di Jay Jay Johnson, uno dei più grandi trombonisti jazz. Il pezzo si apre con un introduzione, poi Jay Jay Johnson esegue il primo tema (0’23”). Segue un breve assolo del pianista John Lewis (2’32”), poi ancora il trombone che conclude il tema insieme agli altri fiati.

L’interpretazione di Jay Jay Johnson è intensa e vibrante, la voce scura del trombone è così espressiva che pare quasi sentirla pronunciare le parole della canzone. I migliori musicisti jazz rispettano sempre il testo di una canzone, anche quando la suonano con uno strumento.

Sicuramente accade in questa bella interpretazione di Jay Johnson, una delle mie versioni preferite di Lover Man.

Arrivederci al prossimo lunedì!

Risorse utili

Note-di-lunedi-Rubrica-di-analisi-musicale-Jazz-e-Rock
Art by Valentina Veschi

Note di lunedì rubrica di analisi musicale dedicata ai grandi classici della musica jazz e rock: ogni lunedì un brano con annotazioni tecniche e curiosità. Per iniziare bene la settimana… e conoscere meglio la musica.

Ti può interessare

  • I'm in a Dancing Mood è un classico brano swing ballabile, a suonarlo sono la big band ed il trombone di Tommy Dorsey
    Tommy-Dorsey-Im-in-a-Dancing-Mood-1
  • Jelly Roll Morton era un musicista meticoloso e fantasioso, nei suoi brani dimostra un grande senso della forma, come in Hyena Stomp.
    Jelly-Roll-Morton-e-la-New-Orleans-Jazz-Band
  • Man of Words di Booker Little è un brano formato da due soli accordi minori. Un pezzo jazz minimalista e magico, proviamo a spiegarlo
    booker-little-man-of-words