Fred Bongusto e la canzone all'italiana,Tre settimane da raccontare

Fred Bongusto, Tre settimane da raccontare

[Note di lunedi n. 132] Una canzone da raccontare: la grande canzone all’italiana

Tre settimane da raccontare è una canzone di Alberto Testa e Walter Malgoni, interpretata da Fred Bongusto e che presenta tutte le caratteristiche tipiche della grande “canzone all’italiana”. In particolare, proviamo a vedere che cosa l’accomuna a tantissima musica italiana degli anni ‘60-’70.

Pur ispirandosi spesso al repertorio americano, la canzone d’autore italiana spesso presenta queste particolari caratteristiche:

  • L’armonia molto semplice, con particolare indugio sul primo grado della tonalità. Tipica la modulazione al IV grado nella seconda parte del brano
  • La linea melodica prevalentemente diatonica e comunque semplice e cantabile
  • Il testo dal soggetto amoroso, leggero ed ingenuo

Non è difficile immaginare che caratteristiche tanto stereotipate possano produrre musica prevedibile e persino banale, tuttavia c’è una qualità che salva queste canzoni da tale rischio: l’eleganza. Alcuni titoli di brani che rispettano in tutto o almeno in parte questo schema: Grande grande grande (Carlo Alberto Rossi, interpretata da Mina), Quando quando quando (scritta e cantata da Tony Renis), 4/3/1943 di Lucio Dalla, Un giorno dopo l’altro di Luigi Tenco.

Voglio citare tra questi brani anche L’appuntamento Di Roberto Carlos, che Bruno Lauzi ha tradotto dall’originale brasiliano ma che si presta talmente bene al confronto con gli altri pezzi da sembrare a sua volta un pezzo originale italiano.

Un’altra caratteristica poco appariscente ma che contribuisce a rendere queste canzoni eleganti e ben riuscite è la metrica perfetta del testo, che si adatta alla melodia senza sbavature. Tornando al pezzo di Fred Bongusto, notiamo un rapporto piuttosto sofisticato tra melodia ed armonia, che richiama in qualche modo il repertorio degli standard jazz americani. La linea melodica tocca infatti note interessanti degli accordi, andiamo ad osservare la prima parte di  Tre settimane da raccontare:

Tre settimane da raccontare - parte A

Sul primo accordo Fmaj7 la melodia parte dalla 9a dell’accordo (in giallo) e raggiunge la 7a maggiore (in rosa). Lo stesso accade al principio del terzo rigo sull’accordo di Gm7. Nella seconda parte la canzone modula, come da prassi, sul IV grado (in questo caso, Bbmaj7):

 Fred Bongusto Tre settimane da raccontare - parte B

La melodia continua a muoversi diatonicamente (tra note vicine), tocca ancora la 9a ma questa volta su un accordo di dominante (nota La su G7, secondo rigo, in giallo) ed infine raggiunge la nota più acuta, Do, dalla quale scende con un delizioso arpeggio (in rosa nello spartito).

All’eleganza della musica si aggiunge quella dell’interprete: Fred Bongusto è il classico cantante confidenziale, in America si chiamavano crooner, e chi ama Frank Sinatra non può fare a meno di riconoscere la sua impronta nello stile di Bongusto, non solo nel modo di cantare e di chiudere con grande cura tutte le frasi musicali, ma persino nella maniera di tenere in mano il microfono.

Fred Bongusto canzone all'italiana

Chi dovesse cercare in questa canzone originalità e soluzioni ardite, rimarrà certamente deluso. Anche il testo è prevedibile e rispecchia una sensibilità un po’ pudica che appartiene a generazioni ormai lontane, con la ragazza che si risente perché l’innamorato parla di lei agli amici. Si tratta naturalmente di un gioco amoroso, una fuga volta unicamente a provocare un inseguimento, un litigio creato con il fine della riconciliazione.

Saluto dunque gli amici delle “note di lunedì” con una canzone da spiaggia, che arriva però da una spiaggia di cinquanta anni fa. Una canzone che certamente fa sorridere, e se siamo dell’umore giusto, forse può anche farci sognare.

Buona estate ai miei lettori, arrivederci al prossimo lunedì.

Scarica lo spartito di Tre settimane da raccontare

scarica lo spartito


Note di lunedi - Rubrica di analisi musicale Jazz e Rock

Art by Valentina Veschi

Note di lunedì rubrica di analisi musicale dedicata ai grandi classici della musica jazz e rock: ogni lunedì un brano con annotazioni tecniche e curiosità. Per iniziare bene la settimana… e conoscere meglio la musica.

>