Categorie
Note di Lunedì

Coleman Hawkins, Body and Soul

Aiutami a diffondere l'amore per la musica

Note di lunedì n.6 – Coleman Hawkins, il padre del sax tenore nel Jazz

Pur essendo un’invenzione europea, il sax trovò largo impiego nella musica jazz e furono i jazzisti a svilupparne il suono e la tecnica. Coleman Hawkins, padre del sax tenore, nel corso della sua carriera sperimentò numerose tecniche: slap tongue, glissando, staccato, vibrato sulle note lunghe, ampie escursioni di registro. Per capire meglio il suo stile, analizziamo la sua celebre esecuzione di Body and Soul.

La ballad Body and Soul era un classico nel repertorio di Coleman Hawkins, che la suonava praticamente ad ogni concerto. Il brano ha struttura AABA, ciascuna sezione della durata di 8 battute. Coleman Hawkins lo suona per intero due volte, eseguendo il tema solo per 8 misure e dedicandosi successivamente all’ improvvisazione.

Il solo è costruito con un graduale crescendo nella dinamica e nell’intensità espressiva. Le frasi si fanno via via più fitte anche da un punto di vista ritmico e nell’ampiezza degli intervalli, fino al culmine delle ultime 8 misure quando il sax esegue ripetuti salti tra i registri estremi dello strumento.

La frase conclusiva del pezzo mostra come il pensiero musicale di Coleman Hawkins fosse costruito sull’armonia. Il sassofonista arpeggia infatti delle triadi che scendono cromaticamente, risolvendo infine sulla tonica D♭.

hawkins-conclusione-di-body-and-soul

Questa registrazione ebbe un successo straordinario, e negli anni successivi Coleman Hawkins dovette suonare Body and Soul praticamente ad ogni concerto.

Arrivederci al prossimo lunedì!

Questo brano fa parte della lista Come imparare 100 standard jazz

Note-di-lunedi-Rubrica-di-analisi-musicale-Jazz-e-Rock
art by Valentina Veschi

Note di lunedì rubrica di analisi musicale dedicata ai grandi classici della musica jazz: ogni lunedì un brano con annotazioni tecniche e curiosità. Per iniziare bene la settimana… e conoscere meglio la musica.

Ti può interessare

  • Lost Life è una ballad molto originale, dal sapore ispanico. Art Pepper non suona mai le lunghe frasi di semicrome tipiche dei sassofonisti bebop
    Art Pepper Lost Life
  • Sweet Georgia Brown è un caso isolato nel repertorio jazz: non sono molti gli standard jazz che hanno un solo accordo ogni quattro misure
    Sidney-Bechet-Sweet-Georgia-Brown
  • I Remember Clifford è una ballad struggente e bellissima scritta da Benny Golson in memoria di Clifford Brown, scomparso in un incidente.
    Benny-Golson-I-Remember-Clifford