Categorie
Note di Lunedì

Roy Eldridge, After You’ve Gone. La tromba jazz tra Armstrong e Gillespie

[Note di lunedì n.8] Il chitarrista J.W.Smith racconta che Dizzy Gillespie, suo compagno di camera durante una tourneé in Europa, lo svegliava ogni mattina ascoltando After You’ve Gone di Roy Eldridge.Continua a leggereRoy Eldridge, After You’ve Gone. La tromba jazz tra Armstrong e Gillespie

Categorie
Note di Lunedì

Tea For Two, Art Tatum l’insuperabile virtuoso

[Note di lunedì n.7] Molti sono stati i pianisti virtuosi nella storia del jazz, Art Tatum rappresenta tuttavia un caso unico ed ineguagliato. Art Tatum dominava tanto il repertorio pianistico classico, da Chopin e Listz fino a Ravel, quanto i maestri dello stride piano come Fats Waller, James P. Johnson e Jelly Roll Morton. Ascoltiamo la sua…Continua a leggereTea For Two, Art Tatum l’insuperabile virtuoso

Categorie
Note di Lunedì

Body and Soul, Coleman Hawkins, il padre del sax tenore

[Note di lunedì n.6] Pur essendo un’invenzione europea, il sax trovò largo impiego nella musica jazz e furono i jazzisti a svilupparne il suono e la tecnica. Coleman Hawkins, padre del sax tenore, nel corso della sua carriera sperimentò numerose tecniche: slap tongue, glissando, staccato, vibrato sulle note lunghe, ampie escursioni di registro. Per capire…Continua a leggereBody and Soul, Coleman Hawkins, il padre del sax tenore

Categorie
Note di Lunedì

Billie Holiday e Lester Young, Without Your Love

[Note di lunedì n.5] Billie Holiday ha avuto un’esistenza travagliata e piena di sofferenza, molti uomini si arricchirono sfruttandola, per poi voltarle le spalle nei momenti di maggiore difficoltà. Tra i pochi amici autentici si annovera Lester Young al quale si deve il soprannome “Lady Day”. Analizziamo la loro interpretazione di Without Your Love.Continua a leggereBillie Holiday e Lester Young, Without Your Love

Categorie
Note di Lunedì

Louis Armstrong, West End Blues. Trombettista cantante e showman

[Note di lunedì n.4] Louis Armstrong è uno dei personaggi più carismatici della storia del jazz. Di origine umilissima, sopravvissuto ad un’infanzia piena di pericoli, sembra quasi che sulla sua spalla vivesse un angelo protettore e che nulla potesse turbare il suo straordinario ottimismo. Ascoltiamo e analizziamo la sua interpretazione di West End Blues.Continua a leggereLouis Armstrong, West End Blues. Trombettista cantante e showman

Categorie
Note di Lunedì

Jelly Roll Morton, Hyena Stomp. La risata è contagiosa

[Note di lunedì n.3] Jelly Roll Morton si vantava di avere inventato il jazz, aveva un diamante in un dente e spesso esibiva la sua pistola per convincere i suoi musicisti a suonare a modo suo. Eccentrico e sopra le righe, il personaggio ha lungamente offuscato il musicista. Ascoltiamo la sua curiosa composizione Hyena Stomp.Continua a leggereJelly Roll Morton, Hyena Stomp. La risata è contagiosa

Categorie
Note di Lunedì

Duke Ellington, Daybreak Express. Il suono del treno

[note di lunedì n.2] Spesso la musica si è confrontata con la realtà, cercando di imitarla e raccontarla. Un celebre esempio è La Primavera di Antonio Vivaldi, dove i violini imitano il canto degli uccelli. Anche nel jazz ci sono composizioni descrittive ed uno dei temi preferiti è quello del treno, messo in musica da…Continua a leggereDuke Ellington, Daybreak Express. Il suono del treno

Categorie
Note di Lunedì

Elis Regina & Antonio Carlos Jobim, Águas de Março

[Note di lunedì n.1] Antonio Carlo Jobim si affidava spesso a Vinicius de Moraes per comporre i testi dei suoi brani, non però in questo caso. Il testo di Aguas de Março è infatti dello stesso Jobim che compose personalmente sia la versione in inglese che l’originale in portoghese. Il brano è interpretato da Elis…Continua a leggereElis Regina & Antonio Carlos Jobim, Águas de Março