blog
4

Che cos’è una scala musicale

In questa lezione proverò a spiegare che cos’è una scala musicale. Per chi studia uno strumento la risposta può apparire ovvia perché probabilmente sa che cos’è una scala musicale sul suo strumento. Tuttavia la domanda ha implicazioni generali su cos’è la musica e come la concepiamo. Proviamo dunque a rispondere, da diversi punti di vista, […]

Continua a leggere
2

James Brown, Cold Sweat

Note di lunedi n. 122 – Il miracolo del Rhythm & Blues, pochi accordi e tanto ritmo Il Rhythm & Blues è stato una sorta di reazione della musica jazz al rock, un anticorpo che si è prodotto per resistere alla popolarità del rock. Ascoltiamo qua un brano del più grande interprete del Rhythm & Blues, […]

Continua a leggere
1

Cole Porter, Every Time We Say Goodbye

Note di lunedi n. 121 – Every time We Say Goodbye, un capolavoro di Cole Porter Every Time We Say Goodbye è una delle più belle canzoni scritte da Cole Porter, autore che ha contribuito al repertorio della grande canzone americana con decine di brani indimenticabili. Mentre molti compositori lavoravano in coppia con un autore di […]

Continua a leggere

Carlos Lyra, Lobo Bobo

Note di lunedi n. 120 – Una casa molto ospitale dove si suona la bossanova L’appartamento dell’avvocato Jairo Leao è stato per la bossanova quello che il Minton’s è stato per il jazz: luogo di incontro, esperimenti, invenzioni. La figlia quindicenne Nara Leao si circondava di amici musicisti, tra i quali Carlos Lyra, suo maestro […]

Continua a leggere

James P. Johnson – The Carolina Shout

Note di lunedi n. 119 – James P. Johnson, dal ragtime allo stride piano James P. Johnson è stato uno dei più grandi pianisti degli anni ’20, famoso anche per la sua composizione The Charleston che contribuì alla diffusione dell’omonimo ballo. La musica di James P. Johnson è a metà strada tra il ragtime e […]

Continua a leggere
6

Studiare musica: perché è importante crescere in modo omogeneo

Per suonare uno strumento è necessario sviluppare abilità e competenze in diversi terreni, servono infatti abilità tecniche, conoscenze teoriche, sensibilità e creatività. Nel mio percorso di musicista ed insegnante mi sono convinto di quanto sia importante crescere in modo equilibrato, ecco dunque alcune considerazioni sul tema: studiare musica, perché è importante crescere in modo omogeneo.

Continua a leggere
1

Ethel Waters, Don’t Blame Me

Note di lunedi n. 118 – Ethel Waters, la modernità che arriva dal passato Ethel Waters è una cantante jazz della prima generazione, il suo stile è colloquiale e discreto, valorizzato da una voce da contralto e da una vena blues mai eccessiva. Ascoltiamo la sua esecuzione di Don’t Blame Me, una ballad composta da […]

Continua a leggere
>