1

Studiare pianoforte da soli, guida al pianoforte fai da te

Studiare con un maestro è senza dubbio la strada migliore per chi vuole imparare a suonare, tuttavia a volte capita di non poter prendere delle lezioni regolari. Ecco dunque una piccola guida al pianoforte fai da te, con tutto quello che bisogna sapere per studiare pianoforte da soli.

Le motivazioni per fare a meno di un maestro possono essere molte. La prima è che le lezioni private di musica costano, e frequentare una scuola può costare ancora di più. Se con un piccolo sacrificio puoi riuscire a prendere qualche lezione, ti consiglio di farlo perché i benefici che ne avrai saranno molti.

pianoforte fai da te - l'aiuto di un maestro

Imparare a suonare il pianoforte è molto più facile con l'aiuto di un maestro

A volte il problema non è la spesa, ma il tempo. Lavoro e impegni di famiglia possono impedirci di pianificare in anticipo le lezioni e non è facile trovare un maestro di pianoforte che abbia orari flessibili. Può anche capitare di rinunciare alle lezioni perché non siamo riusciti a stabilire un rapporto di complicità e fiducia con il nostro maestro.

In questi ed altri casi, possiamo dunque decidere di studiare pianoforte da soli. Per affrontare uno studio del pianoforte fai da te, dobbiamo prendere in considerazione:

1. Pianoforte fai da te: le difficoltà

Studiare pianoforte da soli è più difficile che studiare con un maestro. Dovremo cercare di pianificare un percorso ordinato, invece di vivere giorno per giorno saltando da un pezzo all'altro. Un altra difficolotà del pianoforte fai da te è lo sviluppo di una tecnica corretta. Spesso chi studia da solo tende ad irrigidire la mano ed il polso, senza rendersene conto.

Infine, se studi da solo ti mancherà lo stimolo del confronto: dover eseguire gli esercizi di fronte al tuo maestro è senza dubbio un incentivo ad esercitarti di più, anche quando sei stanco o hai meno voglia.

2. Studiare pianoforte da soli: il piacere della scoperta

Studiare pianoforte da soli comporta più svantaggi che vantaggi, tuttavia ci sono anche aspetti positivi. Nello studio della musica, le scoperte che facciamo da soli sono spesso più durature e profonde. Studiare da soli significa trovare risposte originali ai problemi, che magari funzionano solo per noi e che un maestro difficilmente ci avrebbe proposto.

Inoltre, per i più timidi il confronto con il maestro può essere fonte di ansia e fatica, anche se con quella stessa ansia dovremo comunque fare i conti se vogliamo esibirci in pubblico.

3. Come fare: guida pratica al pianoforte fai da te

Per studiare pianoforte da soli sono necessarie alcune qualità: autodisciplina, ordine, pazienza. Suonare qualche canzone in modo disordinato non ci porterà da nessuna parte, dovremo pianificare un percorso di studio e seguirlo con scrupolo ancora maggiore, visto che non abbiamo un maestro che ci guida e corregge.

Scrivi un programma di studio e cerca di seguirlo per almeno sei mesi. Tieni un agenda delle sessioni di studio e cerca di studiare almeno mezz'ora tutti i giorni.

  • Scrivi un programma di studio di almeno sei mesi
  • tieni un agenda dello studio svolto
  • studia tutti i giorni, almeno mezz'ora
lezioni di piano su YouTube

Le lezioni di piano su YouTube possono essere di aiuto, ma bisogna saper scegliere...

4. Le lezioni di piano su YouTube

Internet offre una grande abbondanza di materiali didattici e non è facile saper scegliere quelli giusti per noi. Su YouTube trovi tantissime lezioni di piano gratuite, tuttavia andare a caso significa perdere tempo e non raggiungere alcun risultato. Cerca sempre di valutare la competenza di chi ha creato le lezioni e privilegia i corsi strutturati ed organizzati, che cercano di definire un percorso preciso. Saltare su YouTube da un video all'altro non ti porterà da nessuna parte.

  • Cerca di valutare l'attendibilità della fonte
  • Privilegia corsi strutturati ed organizzati
  • Non saltare da un video all'altro

Conclusioni. Studiare pianoforte da soli è possibile?

Molti bravi musicisti hanno studiato da soli, tuttavia non tutti sono capaci di farlo. Inoltre il pianoforte presenta difficoltà specifiche: indipendenza, lettura, tecnica ed armonia. Studiare pianoforte da soli è possibile solo se siamo consapevoli delle difficoltà e ci sforziamo di superarle.

Qual è la tua esperienza con il pianoforte fai da te? Secondo te studiare pianoforte da soli è possibile?

  • domenico formiglia ha detto:

    studiare da soli il pianoforte e possibile,ma e 1 impegno mentale pesante.comunque studio come sa da 1 anno e penso di essere a buon punto, naturalmente manca la velocita delle mani, ma con l’esercizio vedo piccoli miglioramenti.le avevo mandato alcuni brani da sentire, mi disse che solo 1 anno di studio tramite internet non era male.ho aquistato standard jazz, e non e proprio facile, ma col tempo ci riusciro, diversi accordi di settima li so anche alcuni rivolti. le mandero da sentire autunn Leaves, con accordi non originali ma cercati da me, la ringrazio domenico

  • s2Member®
    >